Weekend nel magico bosco

scuola

25/03/2014

La classe IVB della Scuola primaria “G.Sarto” di Vedelago (TV) racconta il “Week-end nel magico bosco”

Comunicato stampa del 23/09/2013

“Soddisfatto perché 250 bambini si sono letteralmente appassionati di natura, mentre oltre un centinaio di genitori hanno contattato una ventina di strutture alberghiere per passare anch’essi il fine settimana in Cansiglio, vicino ai loro figli e a contatto diretto con un ambiente naturale eccezionale”. E’ il commento dell’assessore ai parchi e alle aree protette del Veneto Franco Manzato, che traccia un bilancio dell’iniziativa all’indomani della sua conclusione. In pian Cansiglio si sono ritrovati, trascorrendovi la notte in tenda, gli alunni di una decina di classi di scuole primarie della Regione, delle quali almeno una per ciascuna delle sette province del Veneto, per animare la due giorni di “A scuola nei parchi – weekend nel magico bosco”, svoltasi sabato e domenica scorsi. Nell’occasione, animatori/folletti, bimbi, accompagnatori, insegnanti e genitori, con Edoardo Stoppa di striscia la notizia e l’assessore Manzato, si sono dedicati all’apprendimento in chiave ludica del valore della natura e del rispetto ambientale, per diventare “Guardiani della natura” alla fine di un percorso che si snoderà durante l’intero anno scolastico.
Quello del 21-22 settembre è stato infatti solamente l’inizio di un programma ben più ampio, realizzato grazie alla preziosa collaborazione dell’Ufficio Scolastico Regionale e Veneto Agricoltura, che coinvolgerà nei prossimi mesi circa 8 mila alunni di 110 istituti scolastici del territorio veneto, per un totale di 191 plessi.
A tutte classi che aderiscono al progetto, verrà fornito un manuale di educazione ambientale “A scuola nei Parchi del Veneto”, con itinerari didattici sui Parchi regionali. Altro materiale informativo per gli insegnanti sarà scaricabile dal sito istituzionale www.parchiveneto.it. Le classi coinvolte dovranno realizzare un elaborato “libero” per descrivere l’attività svolta: disegni, racconti, fotografie, filmati, fumetti, gioco o altro.
“Grazie a chi ci ha creduto e a chi crede fortemente nel rispetto della natura, a chi ha aderito con entusiasmo a questa iniziativa, a chi l’ha sostenuta e a coloro che la stanno portando avanti con grande volontà – ha concluso Manzato – impariamo tutti assieme a conoscere il nostro territorio creando un contatto diretto con esso, curandolo, dandogli il giusto valore che merita”. Nella giornata di domenica, erano oltre 300 gli adulti che hanno raggiunto il rifugio Vallorch, dove erano accampati i 250 bambini che hanno aderito al “Weekend nel magico bosco”, la metà dei quali ha deciso di prolungare la loro permanenza fino al tardo pomeriggio, intrattenendosi con visite guidate nel bosco, seguiti da Veneto Agricoltura”.