Parco Nazionale delle Dolomiti Bellunesi

Al confine col Trentino Alto Adige, le Dolomiti Bellunesi si manifestano in tutta la loro imponenza rivelando agli occhi del visitatore cime di particolare bellezza, pascoli, malghe e specchi d’acqua detti “cadini”.

Dolomiti bellunesi prato

Quest’area, di notevole importanza dal punto di vista floristico, è stata oggetto di studi botanici già dal XVII secolo proprio per le rarità endemiche e le molteplicità floreali presenti sulle vette feltrine, tra cui la campanula di Moretti.

Il territorio è ricoperto quasi interamente da boschi e la varietà di piante con fiori e di quelle dotate di radici, fusto e foglie, costituisce un quarto della flora dell’intero territorio nazionale; il visitatore avrà l’occasione di vedere vere e proprie rarità come il pino nero, l’ambretta di Ressmann, la campanula della Carnia, l’euforbia di Kerner, la silene di Veselsky, l’asplenio delle Dolomiti, la lunaria e il giglio dorato.

L’area protetta testimonia anche un’antica presenza umana. Sono, infatti, presenti insediamenti preistorici del Paleolitico Medio, ma anche miniere di rame e ospizi medioevali e, ancora, malghe e ricoveri per bestiame e calchere, antiche fornaci da calce.

Oltre alle diverse specie floristiche, numerose le specie faunistiche tipiche della zona alpina: si possono osservare varie specie di uccelli, anfibi e rettili e differenti varietà di farfalle diurne e notturne, nonché i mammiferi, primi fra tutti camosci e caprioli, ma non mancano marmotte, ermellini, mufloni e cervi. Negli ultimi anni sono ricomparsi l’orso e la lince.

La produzione di prodotti agricoli tipici, invece, è ancora legata alle tradizioni locali rimaste intatte; i formaggi e le carni sono i protagonisti per eccellenza, ma non si può non assaggiare il pregiato miele o il noto fagiolo di Lamon, l’orzo agordino, le noci e i marroni di Feltre.

Logo Dolomiti Bellunesi

Carta d'identità

Superficie: 31.034 ha
Provincia: Belluno
Istituzione: 1993
Come arrivare
In auto: Autostrada A27
Venezia-Belluno, uscita
Belluno.
In treno: linea ferroviaria
Padova-Montebelluna-Feltre-
Belluno-Calalzo
Sede: Piazzale Zancanaro, 1
32032 Feltre (BL)
0439.3328
info@dolomitipark.it
www.dolomitipark.it

roccia

acqua

stambecco

 

 

mappa Veneto