Parco Naturale Regionale del Fiume Sile

Il fiume Sile si snoda per ben 95 km di percorso ed è tra i più lunghi fiumi di risorgiva esistenti. Si è da sempre dimostrato il luogo ottimale per una fiorente orticoltura favorendo gli insediamenti umani a partire dal Paleolitico e rappresentando un canale di comunicazione fondamentale per lo sviluppo del commercio.

Il territorio è caratterizzato da un paesaggio verde in cui poter ammirare la Grande Quercia, uno splendido esemplare di farnia, e l’area delle torbiere che ospita antiche foreste, boschi di pianura e una grande varietà di orchidee. La parte paludosa è sicuramente l’ambiente più ricco di specie vegetali, ma proseguendo lungo il percorso del fiume il paesaggio diventa sempre più urbano, fino a quando si arriva alle mura della città di Treviso, dove il Sile scorre lungo le sponde tra platani, robinie, sambuchi e bagolari. Non mancano anche le numerose specie animali che vivono lungo il percorso del fiume: il ramarro, la rana di Lataste, la lucertola vivipara in terra e il picchio, il falco pescatore e le poiane in cielo.

Carta d'identità

Superficie: 4.159 ha
Province: Padova, Treviso,
Venezia
Istituzione: 1991
Come arrivare
In auto: Autostrada A27, uscita
Treviso Sud; Autostrada A4,
uscita Quarto d’Altino; SS53
Postumia; SS Noalese 515
In treno: Linea Venezia-Udine,
stazione centrale di Treviso
Sede: Via Tandura, 40
31100 Treviso
0422.321994
info@parcosile.it
www.parcosile.it