I Parchi del Veneto

Il territorio della Regione del Veneto è caratterizzato dalla presenza di numerosi Parchi e Aree naturali protette che costituiscono il "Sistema Parchi del Veneto", distinti tra loro per eterogeneità di ambienti naturali e varietà dell'offerta turistica (cultura, sport, intrattenimento, enogastronomia).

Tale Sistema offre un'opportunità unica per scoprire luoghi incontaminati e per immergersi nella bellezza e tranquillità della natura, per scoprire il ricco patrimonio storico-culturale e gustare i prodotti tipici del territorio, offrendo allo stesso tempo occasioni di svago, sport e relax, adatte a tutte le esigenze.

Nel territorio del Veneto si trovano 5 Parchi Regionali e 1 Parco Nazionale:

 

Italia Dolomiti Bellunesi Dolomiti Bellunesi Parco Naturale Regionale Dolomiti d'Ampezzo Parco Naturale Regionale Dolomiti d'Ampezzo Parco Naturale Regionale della Lessinia Parco Naturale Regionale della Lessinia Parco Regionale dei Colli Euganei Parco Regionale dei Colli Euganei Parco Naturale Regionale del Fiume Sile Parco Naturale Regionale del Fiume Sile Parco Naturale Regionale del Delta del Po Parco Naturale Regionale del Delta del Po



Parco Naturale Regionale delle Dolomiti D’Ampezzo
Parco  Naturale Regionale della Lessinia
Parco  Naturale Regionale del Fiume Sile
Parco  Regionale dei Colli Euganei
Parco  Naturale Regionale del Delta del Po
Parco Nazionale delle Dolomiti Bellunesi


A questi si aggiungono 6 Riserve Naturali Regionali e 14 Riserve Naturali Statali, 2 Zone Umide di importanza internazionale, 9 Foreste Demaniali Regionali e diversi Parchi e Riserve Regionali di Interesse Locale.
 

Il paesaggio

Il mare

Il Veneto si affaccia sul Mare Adriatico per circa 150 Km ricchi di situazioni ambientali e morfologiche estremamente varie e di altissimo pregio. La fascia litoranea comprende, inoltre, il più importante sistema di lagune italiano il cui valore ecologico è ampiamente riconosciuto e in cui la varietà di ambienti naturali si riflette anche sulla presenza di elementi naturalistici pregiati ed estremamente variegati.
 

I fiumi

Il sistema idrografico presente sul territorio comprende il Po, il Mincio, l’Adige, il Brenta, il Bacchiglione, il Sile, il Piave, il Livenza e il Tagliamento e numerosi reticoli minori che ad essi affluiscono, oltre ad un’estesa rete di canalizzazioni: un'articolata e affascinante rete di vie d'acqua che raccontano la storia dei territori veneti.
 

Le colline

La fascia collinare costituisce l’elemento di connessione tra la regione prealpina e l’alta pianura. I rilievi di questo importante sistema ambientale hanno origini diverse - glaciali, vulcaniche o strettamente tettoniche e presentano caratteri morfologici peculiari e di elevato pregio anche sotto il profilo paesaggistico. Le qualità ambientali, estetiche e climatiche di questi territori - ricchi di coltivazioni e vigneti - ne fanno senz’altro una delle più importanti risorse venete.
 

Le montagne

Nel territorio veneto si trovano alcune delle montagne, che per bellezza e unicità del paesaggio sono famose in tutto il mondo: Marmolada, Antelao, Cristallo, Tre Cime di Lavaredo, Pelmo, Tofane, Civetta e molte altre ancora, divenute Patrimonio dell'Umanità (UNESCO). La parte veneta delle Alpi è caratterizzata da massicci affioramenti rocciosi, pareti, guglie, poste alla sommità di ghiaioni, mughete e, scendendo di quota, pascoli e fitti boschi. Immediatamente a sud-est della catena alpina le Prealpi formano una fascia continua di territorio che si estende dal Lago di Garda all’altopiano del Cansiglio con quote che vanno dai 300 ai 2000 metri.
 

La pianura

La pianura rappresenta da sempre un elemento fortemente caratterizzante per il Veneto a livello paesaggistico, estendendosi per più della metà del territorio regionale, ma anche storico e culturale. In epoche passate era presente un esteso ecosistema forestale che oggi è ridotto a pochi querceti che hanno un elevatissimo valore dal punto di vista scientifico e didattico in quanto contengono alcuni elementi flor-faunistici altrove scomparsi.